e-duesse.it / Editorial(ist)i / Chiara Grianti / GAME OVER?

navigation

GAME OVER?

Avete mai giocato a Tetris? Noi frequentatori delle sale giochi sì. Per chi non lo conoscesse è un videogame a incastro, una sorta di puzzle in cui i pezzi vanno a comporre un ideale muro, che più è solido più si rigenera. Ma perché parliamo di Tetris? Perché riflettendo sul selettivo ci siamo chiesti come sarà il canale tra dieci anni. Ebbene, ci piacerebbe che, come i tasselli di un puzzle, tutti i pezzi che stiamo mettendo insieme oggi andassero a comporre un muro solido, in grado di dare nuova vita al canale. I tasselli hanno forme diverse. Alcuni vanno bene così come sono, altri devono essere ruotati, modificati, adattati. Facciamo qualche esempio. Il personale? È un pezzo indispensabile, ma non esente dal cambiamento: deve essere professionalizzato e reso più prossimo al consumatore. Con una certificazione come quella proposta da Fenapro? Potrebbe essere un inizio. Con il digital? Forse. Il layout dei punti vendita? Deve essere reso più flessibile, capace di rispondere a nuove ed emergenti esigenze dei consumatori. Deve avere un maggiore appeal e diventare realmente distintivo. E che dire dell’offerta, della comunicazione e del servizio? O ancora dell’e-commerce? Avere una visione in questo momento non è facile, ma è indispensabile, altrimenti quello che è fuori posto oggi danneggerà tutto il futuro del selettivo. Non è possibile avere una logica di breve periodo, non ha senso fare del parallelo una strategia perché è vero che le aziende riescono a sopravvivere in questo modo, tuttavia non vanno a costruire un muro solido e soprattutto in grado di rigenerarsi nel tempo.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Chiara Grianti


Nata a: Castellanza (Va) il 26 agosto 1977
In Editoriale Duesse dal: 1 aprile 2004
Mi piace: ridere, John Belushi, passare del tempo con mia figlia Olivia e il buon senso
Non mi piace: il lunedì e tutte le giornate che sembrano dei lunedì
Quando non scrivo su BEAUTY BUSINESS mi occupo di: giocare con Olivia!
Citazione: “Ti prego, non ucciderci. Ti prego, ti prego non ucciderci. Lo sai che ti amo, baby. Non ti volevo lasciare, non è stata colpa mia. (…) Non ti ho tradito, dico sul serio, ero rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra, non avevo i soldi per prendere il taxi, la tintoria non mi aveva portato il tight. C’era il funerale di mia madre ed è crollata la casa. C’è stato un terremoto, una tremenda inondazione, le cavallette! Non è stata colpa mia, lo giuro su Dio!” John Belushi all’ex fidanzata Carrie Fisher, The Blues Brothers


Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30