e-duesse.it / Editorial(ist)i / Elena Reguzzoni Trade Bianco / IL TORO VA PRESO PER LE CORNA

navigation

IL TORO VA PRESO PER LE CORNA

Sarebbe bello che i retailer eldom non leggessero le attuali dinamiche distributive sempre e solo in termini di competizione di canale. Con questo non diciamo che la crescita dell’online e l’affacciarsi sempre più deciso di altri player distributivi non stiano insidiando i territori di queste insegne e delle aziende che le vestono e che, nel caso degli etailer, non stiano amplificando pure le cattive abitudini di questo mondo. Perché, come dice molto bene Davide Bertazzo, category manager di DG group, in queste pagine, il successo dei negozi digitali è anche figlio di un canale che da molti anni struttura ed esprime la sua proposizione mettendo al centro solo il prezzo: “L’online ha solo chiuso il cerchio”. Ma, non è tutto, perché il fatto che oggi gli italiani comprino il piano cottura su un sito online, la lavatrici da un energy provider e il robot aspirapolvere dal proprio assicuratore o dalla propria banca, dà in realtà la misura netta anche di quanto il consumatore sia oggi diverso. Certo più opportunista e meno fedele e più digitalizzato, come troppo spesso ci si limita a descriverlo, ma anche molto più esigente nei confronti di cosa gli viene offerto e di come. Per cominciare, compra online perché non scende più a compromessi sulle caratteristiche del prodotto che vuole - estetica, materiali, dimensioni, funzionalità - ma, pure sulle modalità di pagamento e di consegna. Compra dai provider o dalle banche perché li sente più vicini e portatori di quella relazione uno a uno, quasi personale, che ormai chiede. Quindi, è comprensibile che oggi il canale chieda ai brand linee dedicate per canale o referenze esclusive per insegna, oltre a strategie finalmente multicanale. Soprattutto è chiaro che il nodo che le insegne technical vogliono sciogliere a ogni costo è quello del disequilibrio di pricing fra i canali, tuttavia tutto ciò non è la soluzione, perché non basterà a dare ai consumatori delle ragioni per continuare a entrare nei negozi fisici, serve molto altro…

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.