e-duesse.it / Editorial(ist)i / Silvia Balduzzi - Toy Store / Un’associazione è ora possibile

navigation

Un’associazione è ora possibile

 

La seconda edizione di Toys Milano si conferma un progetto vincente. A testimoniarlo sono i numeri della kermesse, andata in scena il 16 e 17 maggio al MiCo di Milano: 102 aziende espositrici e 1212 buyer contro rispettivamente 60 e 837 dell’edizione del 2016.

Tutta la filiera del Giocattolo era presente, dalla Grande Distribuzione organizzata ai tradizionali punti vendita, dai top player dell’Industria ai nuovi ingressi sul mercato, passando per agenti e rappresentanti delle istituzioni, a conferma di quanto il comparto del Giocattolo abbia voglia di dialogo e confronto. Ed è proprio in questa volontà di incontrarsi, già intercettata più volte nel recente passato da Toy Store, che si inserisce il progetto della creazione di un’associazione di categoria per il retail.

Tema al centro anche del workshop, organizzato da Toy Store, dal titolo “Lo sviluppo del Normal Trade: il nuovo mercato richiede un nuovo ruolo”, che ha aperto l’edizione 2017 di Toys Milano. Ne è scaturito un dibattito, al quale hanno preso parte rappresentanti dell’Industria, del Normal Trade e Assogiocattoli, che ha confermato come una unione sia possibile e auspicata dai diversi attori del mercato. Certo, servono un cambio di mentalità e la voglia di mettersi concretamente in gioco per superare le oggettive difficoltà dietro la nascita di tale soggetto.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Silvia Balduzzi - Toy Store


Nata a: Vizzolo Predabissi (Milano) il 22/2/1982
In Editoriale Duesse dal: 22/01/2007
Giocattoli preferiti da bambina: le Micro Machine Cambia Colore, il Das, le bamboline Lady Lovely, Pisolone e i Popples
Quando non scrive su Toy Store ed E&L si occupa di: politica, in particolare pari opportunità, perdere tempo e il mio carlino Lisandro
Le piaccono: il caffè al bar, le torte (cucinate dagli altri), la storia del Novecento, i quotidiani e i libri, il non prendersi troppo sul serio e quelli che vedono le cose in modo diverso.
Libri preferiti: Casa di Bambola di Henrik Ibsen e Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand
Film preferiti: Into The Wild e Pomodori Verdi Fritti alla Fermata del Treno
Canzoni preferite: Rimmel di De Gregori, Eskimo di Francesco Guccini e Soltanto un Gioco de I Nomadi
Non le piacciono: i pregiudizi, la moda (e penso si noti abbastanza facilmente) e gli indifferenti.
Cosa le piace di più del mondo del Giocattolo: amo i racconti e i consigli degli storici del mercato e l’entusiasmo del settore per le novità presentate ogni anno alla fiera di Norimberga.


Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30