e-duesse.it / Editorial(ist)i / Stefano Radice / Estate e Cinemadays. INCERTEZZE E DIVISIONI

navigation

Estate e Cinemadays. INCERTEZZE E DIVISIONI

L’estate è ancora da scrivere. Lo abbiamo affermato con chiarezza nell’articolo che trovate all’interno di questo numero. Al netto di questa affermazione, però, quello che vediamo dai film in uscita (scriviamo a metà marzo) ci desta preoccupazione. Vero che a livello internazionale non si prospetta un’estate particolarmente ricca di film potenzialmente forti ma il trimestre giugno-agosto in Italia non si può reggere solo su quelli che, al momento, sembrano i titoli in grado di dare garanzie al box office: Jurassic World e Ocean’s 8 a giugno e Ant-Man and the Wasp a metà agosto. A fine agosto arriveranno anche Hotel Transylvania 3 e Mission Impossible 6, ma siamo già in periodo post vacanziero e di back to school. Interessante outsider potrebbe rivelarsi Skyscraper a luglio e film solido è anche The Equalizer 2, in uscita a metà agosto. Praticamente il competitive da fine giugno a metà agosto è privo di blockbuster. Non mancano, invece, una serie di film medi a completare le uscite (ci saranno thriller, horror e commedie quasi ogni settimana); magari si riveleranno ottime proposte, ma al momento sono ancora tutte da decifrare in termini di gradimento del pubblico. Il problema è che siamo alle solite. A momento non c’è un solo film italiano degno di nota posizionato tra giugno e agosto. Dobbiamo sempre sperare nella coda del film di Sorrentino che esce il 22 maggio?

 

Un po’ poco. Anzi, insufficiente.

 

Ci sembra poco presente l’offerta di qualità per i cinema cittadini e più attenti alle proposte d’essai. Avanti di questo passo sarà inevitabile la chiusura di molti di schermi. Manca totalmente, dal cuore dell’estate, la proposta animation forte. Per Incredibili 2 è stato scelto il classico posizionamento a metà settembre che molte soddisfazioni ha regalato in termini di box office nel corso degli anni. Ma quando arriverà il momento in cui i distributori posizioneranno un cartoon di prima fascia anche tra giugno e luglio? Toy Story 3 fu un grande successo. E peccato per quel Mission Impossible 6 a fine agosto mentre negli altri mercati esce un mese prima. Attendiamo ulteriori sviluppi alla luce del fatto che, secondo il piano di promozioni cui ha lavorato l’Anica - e che ha trovato il sostegno dell’Anem ma non dell’Anec - e che è stato sottoposto al Mibact per un sostegno, a metà luglio si prevede una settimana a 3 euro e a metà agosto una settimana con anteprime a prezzo pieno. E a proposito di promozioni, il piano prevede anche una doppia edizione dei riproposti Cinemadays ad aprile e a ottobre. Bene, a metà marzo si era ancora in attesa dell’ufficializzazione delle date con l’evidente conseguenza che i giorni da dedicare alla preparazione dell’evento primaverile saranno molto pochi. Visto che i piani erano pronti da settimane, perché attendere così tanto? Ci preoccupa anche il fatto che l’industria non abbia trovato compattezza sul tema strategico della promozione; un segnale di divisione non bello, soprattutto nei confronti del Ministero.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.