10 Giugno 2019

Quest’estate, andiamo al cinema

share Stefano Radice

Chi è andato al cinema in questi mesi avrà sicuramente visto proiettato con costanza un trailer di incentivo ad andare in sala in estate con l’annuncio dei film in uscita. A prima vista potrebbe sembrare una cosa normale; non ci sarebbe da stupirsi. In realtà per l’Italia non è così. Durante la bella stagione i cinema si svuotano, la gente predilige andare al mare, in montagna o al lago durante i fine settimana. Si preferisce stare all’aperto, magari andando a uno dei tantissimi eventi di street food che animano le nostre città. Per tutto questo insieme di fattori, le case di distribuzione non hanno quasi mai proposto film forti tra giugno e agosto. Ora le cose stanno, fortunatamente, cambiando. C’è una forte campagna di comunicazione che vede compatta tutta l’industria cinematografica perché questa mentalità cambi. Ci sono riusciti in Spagna (dove il tempo in estate è bellissimo e le distrazioni non mancano) perché non dovremmo farcela anche noi? Ecco quindi in arrivo tanti film. Non solo i blockbuster e i cinecomic americani, ma anche tanto prodotto di qualità e d’autore. Ne parliamo diffusamente in questo numero, a partire da Arrivederci professore con Johnny Depp, cui dedichiamo la copertina, per continuare con Beautiful Boy che ha per protagonista l’enfant prodige Timothée Chalamet, La mia vita con John F. Donovan del talento Xavier Dolan e con i film di Fatih Akin, Ralph Fiennes e Brian De Palma. E tanti altri ancora. Un panorama ricco di proposte come raramente si è visto in Italia durante l’estate. I cinema ci spalancano le porte, spetterà a noi appassionati della settima arte, entrarci e riempirli.