e-duesse.it / Editorial(ist)i / Vito Sinopoli / C’È ANCORA MOLTO VALORE

navigation

C’È ANCORA MOLTO VALORE

In questi anni, è inutile negarlo, il canale eldom (oggi travolto da una crisi strutturale della quale il caso DPS è solo la punta dell’iceberg) ha trovato nel boom delle vendite di smartphone una grande risorsa di fatturato che è andata a compensare la contrazione di settori hi-tech che negli anni passati erano i re incontrastati delle vendite delle insegne technical, basti pensare alle quote “bulgare” a valore che aveva la consumer electronics meno di dieci anni fa (Tv in primis, settore nel quale solo Samsung sembra non sentire crisi). Nel retail market il settore telecom ha chiuso il 2017, ci dice GfK, con una share a valore vicina al 40% e questo è un’ulteriore conferma di una crescita importante del comparto, ma allo stesso tempo di uno sbilanciamento preoccupante del mix di fatturato che è avvenuto in questi anni. Preoccupante perché la domanda: “per quanto potrà crescere ancora questo mercato?” è più che legittima, tanto che sempre GfK ci dice che nell’ultimo trimestre del 2017 in Italia le vendite di smartphone sono scese del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2016, per un totale di 5,5 milioni di unità vendute, mentre il trend a valore è in crescita dell’1,9% rispetto allo stesso periodo del 2016. Nessun problema quindi, il settore genera ancora numeri importanti e cresce nelle fasce alte quindi quelle che generano più marginalità. Ma ci sono delle nubi all’orizzonte e sarebbe consigliabile non farsi trovare impreparati soprattutto visto che si sta parlando di un settore che genera i due quinti del proprio fatturato. Innanzitutto i prodotti premium trovano nei telecom specialist il canale privilegiato d’acquisto che ha più appeal rispetto all’open market grazie alle vendite sovvenzionate e abbinate al traffico dati, in secondo luogo il ciclo di sostituzione dei terminali si sta allungando e cresce il fenomeno del ricondizionato, infine sul fronte dell’innovazione le aziende riescono sempre più difficilmente a tirare fuori dal cilindro della ricerca e sviluppo quella funzione o caratteristica che spinge il consumatore a cambiare il proprio smartphone. L’esempio più lampante è quello di Apple e del suo iPhone X con gli analisti che per il 2018 parlano di vendite quasi dimezzate rispetto alle previsioni iniziali. Dallo speciale dedicato al mobile, nelle pagine di questo numero, è emerso che i nuovi device saranno sempre di più il punto d’accesso ad un mondo sempre più ricco di servizi (vedi il lancio in Italia di Samsung Pay) e dove l’intelligenza artificiale, in tutte le sue sfaccettature, gestirà l’interazione tra uomo e smartphone. I consumatori sono alla ricerca di dispositivi che offrano loro “tranquillità” e siano in grado di eseguire automaticamente determinati compiti. L’intelligenza artificiale è il motore che lo renderà possibile, consentendo ai dispositivi connessi di agire in modo intelligente per conto dell’utente, fornendo quindi esperienze senza precedenti. Ciò rappresenta una grande opportunità per chi avrà la volontà di investire e dedicare risorse su un nuovo modo di proporre il prodotto smartphone e di tutto l’indotto ad esso correlato, dagli accessori agli smart device. Oppure si può continuare a spingere sulle promozioni, aspettando l’arrivo del 5G che con la sua velocità di connessione ad oggi inimmaginabile darà accesso a servizi evoluti e accelererà il mercato di sostituzione come a suo tempo aveva fatto lo switch off con il Tv.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

Vito Sinopoli


Nato a: Rho (MI) il 15/03/1964.

In Editoriale Duesse da: sempre.

Esperto in: NIENTE.

Quando non scrive su Business People si occupa di: sto con i miei ragazzi, leggo fumetti, vado al cinema, sento musica e vedo gente.

Cosa gli piace: mia moglie, correre, frequentare mostre e musei, la musica black.

Non ama: i moralisti, i giornalisti tromboni, i reality, i logorroici.

Il film rivisto più volte: IL PADRINO.

L'artista musicale preferito: Stevie Wonder e David Bowie.

Il libro: le lettere di Berlicche (CS Lewis)


Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30