02 Ottobre 2019  15:43

Houzz.it: gli 8 trend del bagno del futuro

Elena Rembado
Houzz.it: gli 8 trend del bagno del futuro

Piatto doccia Reef di Agha

Le novità viste al Cersaie nel mondo del gres, delle rubinetterie e dei sanitari, tra colori, texture e dimensioni

Rivestimenti in ceramica, progetti per sanitari, rubinetteria e arredo per il bagno: il portale Houzz.it ha intercettato al Salone internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno di Bologna 8 tendenze trainanti, tra conferme e nuove idee.

1. Sostenibilità & materiali
Già dalla definizione del tema dell’edizione 2019 del Cersaie, “Let’s open a new era”, si richiama l’attenzione verso l’importanza della sostenibilità. Un esempio legato al mondo del riciclo è quello presentato da Agha, azienda italiana produttrice di box e piatti doccia, e di sanitari: Reef è un piano per lavabo e piatto doccia prodotto applicando un procedimento brevettato che prevede l’uso al 100% di materiale riciclato (nello specifico proveniente dalla filiera dell’edilizia) e riciclabile, privo di formaldeide e resistente ai solventi. Sempre in quest’ottica, la fiera ha dato spazio anche a rubinetterie studiate per contenere il consumo di acqua, finiture sempre più resistenti – quindi capaci di allungare il ciclo di vita –, e gres prodotti applicando filiere con minimi scarti.

2. Non solo bagno
Il Cersaie ha sottolineato quanto i rivestimenti ceramici possano uscire dalle tradizionali applicazioni in bagno e diventare protagonisti anche negli altri ambienti della casa. Le piastrelle possono perfino aprirsi alla zona giorno, creando pareti di impatto, con l’obiettivo di dare coerenza e continuità al progetto di interior design della casa,

3. Piastrelle 3D
Una tendenza già in atto, che si vede ora confermata: le piastrelle 3D sono tra le varianti di gres più originali e ricercate. Scelte e applicate per dare movimento alla parete di un bagno (o di un altro ambiente), possono essere anche alternate fra loro creando texture ancora più a effetto.

4. Nero e ancora nero
Un’altra conferma: il nero rimane in bagno e si allarga. Non solo la rubinetteria, infatti, ma anche i profili e i piatti delle docce e i sanitari si tingono di scuro.

5. Colori pastello
Sempre in tema di colori, si apre anche un mondo opposto a quello del nero e dedicato ai romantici colori pastello. Lavabi, sanitari e piastrelle sono declinati in rosa, azzurro, giallo o verde chiaro. Tra i colori pastello più visti c’è il rosa, spesso affiancato al rosa antico.

6. Gres a forma di…
Si allarga il panorama dei gres ispirati ai materiali naturali. L’innovazione tecnologica permette di fare passi in avanti nell’ambito delle texture superficiali – tanto che le lastre, al tatto, somigliano sempre più al materiale naturale a cui si ispirano – e nell’ambito dei formati e degli spessori. All’effetto marmo si aggiungono nuove varianti legate alle specie più preziose e rare. Per quanto riguarda il gres effetto parquet, non più solo semplici doghe, ma spazio a simil-parquet con intarsi e decori.

7. Rivestimenti non ceramici: la carta da parati
Cersaie dà spazio anche ai rivestimenti per il bagno diversi dal gres; tra questi, è stata protagonista la carta da parati resistente – grazie a particolari trattamenti e verniciature – al contatto con l’acqua, quindi adatta anche a rivestire gli interni dei box doccia e le aree attorno a lavabi e vasche da bagno, e talvolta anche profumata.

8. I grandi formati
Aumenta la disponibilità di lastre di grande formato e, anche in questo caso, si esce dal bagno per applicazioni che riguardano tutta la casa.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 29 Agosto 2019
    Il marketing di prossimità
    L’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha rilevato che nel primo trimestre del 2019 la...
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy