e-duesse.it / News / Bianco & Ped / “Investire sulla rete fisica, perché è e sarà sempre un asset centrale”

navigation

“Investire sulla rete fisica, perché è e sarà sempre un asset centrale”

“Investire sulla rete fisica, perché è e sarà sempre un asset centrale”

Alessandro Butali conferma anche che sono in definizione altre relocation, oltre a quella del pv Euronics di Viareggio, e nuove aperture, anche in provincie dove l'insegna non è presente o non lo è più

La necessità di aggiornare la propria rete fisica esattamente come fa un marchio con la sua gamma prodotto è un punto fermo per la Butali spa e in quest’ottica va letta anche la relocation del pv storico di Viareggio (vedi news). “Questo era un negozio operativo dal 91 e che in termini di fatturato garantiva tuttora buoni risultati, ma un pv va sempre valutato anche in relazione al bacino al quale si rivolge e all’evoluzione del panorama commerciale nel quale si inserisce. Per l’appunto l’apertura di un contenitore commerciale a poca distanza dalla vecchia location ci ha spinti a spostare il negozio proprio all’interno di questo nuovo centro commerciale consci che sarebbe diventato un polo di forte attrazione, ma pure in grado di permetterci di avere una superficie commerciale più consona ai tempi e più attuale” ha dichiarato a eduesse Alessandro Butali, direttore commerciale dell’omonima società, socia del gruppo Euronics, aggregazione del quale Butali è presidente. Butali ha poi aggiunto: “Anche nell’attuale frenesia per il digitale, credo che sia importante non sottovalutare l’importanza per un retailer anche multicanale come noi di investire sulla rete fisica perché è e sarà sempre un asset centrale. È vero, la penetrazione del canale on line continuerà, ma raggiungerà sempre e comunque una share del 20-25%, è quindi importante per chi ha investito sempre e tanto sullo sviluppo di una presenza commerciale fisica preoccuparsi di come coprire la restante quota e quindi come rimanere interessanti e performanti, sfida non certo semplice come dimostrano le difficoltà di non pochi player del canale in questi ultimi anni”. Alla luce di tutto ciò va quindi contestualizzata la relocation del negozio di Viareggio, ma anche altre future operazioni: “confermo che abbiamo altre relocation sulla scrivania e stiamo valutando e lavorando a nuove possibili aperture anche in provincie dove l’insegna Euronics non è presente od oggi non lo è più, ma è ancora prematuro parlarne” ha concluso Butali.