31 Ottobre 2019  10:20

ePrice, continua lo scontro tra Ainio e Arpe

Aldo Cattaneo
ePrice, continua lo scontro tra Ainio e Arpe

Richiesta un’azione di responsabilità nei confronti del presidente della società

Secondo quanto riportato oggi da Il Sole 24 Ore si sarebbe consumato l’ennesimo scontro in ePrice tra Paolo Ainio e Matteo Arpe (Ainio è primo socio di ePrice con il 22,3% delle quote e Arpe, attraverso Arepo BZ il veicolo controllato da Sator, detiene il 20,85%) in vista della assemblea straordinaria convocata per il prossimo 12 novembre. Origine dello scontro era stata la semestrale approvata con l’aggiornamento del piano industriale 2019-24 (che prevede lo slittamento del raggiungimento del break even a livello di ebitda nel 2020 con produzione di cassa nel 2021) e la chiamata a un aumento di capitale fino a un massimo di 20 milioni, un provvedimento reso indispensabile, secondo Sator, anche a causa di sistematiche negligenze e imprudenze nella pianificazione degli obiettivi da parte del socio di maggioranza. Per questo, secondo il quotidiano, nei giorni scorsi Sator ha depositato una richiesta di integrazione all’ordine del giorno dell’assemblea del 12 novembre, per l’avvio di un’azione di responsabilità nei confronti del presidente di ePrice, Paolo Ainio. Il cda di ePrice, riunitosi il 28 ottobre, ha accettato l’integrazione, ma ha espresso forte preoccupazione per il tono e la tempistica della richiesta e ha ribadito l’assoluta correttezza del suo operato.

Contenuti correlati : EPRICE AINIO arpe arepo sator ecommerce

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bianco e Ped

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy