04 Marzo 2014  15:14

Per l’Oscar una campagna da 650mila dollari

BOsr
Per l’Oscar una campagna da 650mila dollari

Francesca Cima

La produttrice de ‘La grande bellezza’, Francesca Cima: «Non volevamo avere rimpianti»

Una vittoria agli Oscar non la si ottiene senza mezzi economici e senza una campagna di lancio mirata. In un’intervista a ‘La Repubblica’, la produttrice de ‘La grande bellezza’ Francesca Cima (Indigo Film), dichiara: «Non volevamo avere rimpianti. Alla fine abbiamo speso 400mila dollari cui se ne sono aggiunti 250mila dell’Ice, l’Istituto per il commercio estero. Ma i nostri concorrenti avevano più soldi e mezzi». Continua la produttrice: «Il rush finale degli ultimi dieci mesi è stato un grande lavoro di concerto e determinazione. Ho iniziato a pensare agli Oscar subito dopo Cannes, sulla base delle ottime critiche della stampa americana. Poi c’è stato Toronto, tappa fondamentale». Per il lancio sono stati ingaggiati due publicist specializzati in pubbliche relazioni, uno per i Golden Globes e l’altro per gli Oscar: «Siamo tornati negli Stati Uniti una volta al mese: festival, eventi, incontri. Paolo Sorrentino ha fatto fino a quattro presentazioni al giorno». Il film ha avuto un percorso anche nelle sale cinematografiche americane. Distribuito dalla piccola Janus Film («che si è occupata solo di noi», specifica Francesca Cima), il film ha superato i 2,2 milioni di dollari, di gran lunga il successo più importante per la società di distribuzione.

Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2021
    BASTA FALSE PARTENZE
    Nel momento di andare in stampa, la situazione è ancora incerta e la preannunciata riapertura dei cinema è un lontano miraggio.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy