e-duesse.it / News / Cinema / Top 50, al primo posto Pietro Valsecchi

navigation

Top 50, al primo posto Pietro Valsecchi

Top 50, al primo posto Pietro Valsecchi

Tra i Professionals svetta il presidente di Taodue. Sul podio, ex aequo per Paolo Del Brocco (amministratore delegato di Rai Cinema) e Giampaolo Letta (vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film). Checco Zalone al comando dei Talents. Già disponibile su Apple Store, Google Play e Windows Store

Tradizionale appuntamento con la Mostra del Cinema di Venezia e con la Top 50 del cinema italiano realizzata da Box Office, quindicinale pubblicato da Editoriale Duesse, e dal mensile Ciak (edito da Visibilia) e arrivata alla diciassettesima edizione. In classifica sono riportati i nomi dei 50 protagonisti dell’industria del cinema, suddivisi in 25 professionals e 25 talents.

  • I Professionals

Tra i Professionals al primo posto sale Pietro Valsecchi. E non poteva essere diversamente visto lo strabiliante successo ottenuto dalla sua Taodue con Quo vado? con Checco Zalone che ha superato i 65 milioni di euro. Al secondo posto l’ex aequo tra Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema, e Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film. Rai Cinema continua ad essere punto di riferimento imprescindibile per i produttori (così come 01, guidata da Luigi Lonigro per la distribuzione dei film) mentre Medusa ha sfondato il tetto dei 100 milioni di box office grazie non solo a Quo vado? ma anche al grande successo di Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese (oltre 17 milioni di euro) e ad altri titoli di successo. Sale in classifica al quarto posto Riccardo Tozzi (a capo di Cattleya e presidente dimissionario Anica), che ha avuto il merito di guidare il lavoro di lobbying presso il Mibact per la stesura della legge cinema. Altro ex aequo in quinta posizione dove troviamo Giuseppe Corrado, amministratore delegato di The Space Cinema, e Andrea Stratta, amministratore delegato di Uci Cinemas: il successo del cinema italiano passa sempre più attraverso gli schermi dei due circuiti. Tra i primi dieci professionals troviamo anche Andrea e Raffaella Leone (insieme a Marco Belardi) che, alla guida di Leone Film Group salgono al settimo posto mentre in ottava posizione fa il suo ingresso nella Top 50 il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in virtù dell’impegno politico per la realizzazione della legge cinema ora in discussione in Parlamento. Nono e decimo posto per Andrea Scrosati (Executive Vice President Programming di Sky Italia) e per Alessandro Salem (direttore generale contenuti di Mediaset). Salgono in classifica Aurelio e Luigi De Laurentiis (Filmauro, undicesimi), Andrea Occhipinti (Lucky Red e presidente dei distributori Anica, quindicesimo) e Fabio Fefé (Circuito Cinema, ventitreesimo). In classifica, tra gli altri, Barbara Salabé e Nicola Maccanico (Warner, dodicesimi), Fulvio e Federica Lucisano (IIF, tredicesimi), Francesca Cima e Nicola Giuliano (Indigo Film, quattordicesimi), Mario Gianani e Lorenzo Mieli (Wildside, sedicesimi) e Richard Borg (Universal, diciassettesimo). Nuove entrate per Arturo Paglia e Isabella Cocuzza (Paco Cinematografica, ventunesimi) e Roberto Cicutto (Istituto Luce Cinecittà, ventiduesimo).

  • I Talents

Passando ai Talents, la prima posizione spetta, d’obbligo, a Luca Medici (alias Checco Zalone), sempre più recordman con l’incasso straordinario di Quo vado?. In seconda posizione troviamo il regista Paolo Genovese che entra in classifica grazie al suo Perfetti sconosciuti, uno dei grandi successi della stagione. Podio completato da Paolo Sorrentino; pur assente dal grande schermo, in questo momento è l’autore di riferimento del nostro cinema. Quarta posizione per Carlo Verdone mentre in quinta, in crescita, si piazza Paolo Virzì grazie al successo di La pazza gioia (new entry). Alle spalle di Christian De Sica (sesto), entra direttamente in settima posizione Gabriele Mainetti, regista della sorpresa di questa stagione: Lo chiamavano Jeeg Robot. Completano la top ten il regista Stefano Sollima (ottavo, new entry), gli attori Lillo & Greg (noni) e il “veterano” Leonardo Pieraccioni (decimo, new entry). Entrano in classifica, tra gli altri, anche Sabrina Ferilli (undicesima), Micaela Ramazzotti (quattordicesima), Stefano Accorsi (diciassettesimo), Gabriele Muccino (diciottesimo), Valerio Mastandrea (diciannovesimo) e Luca Marinelli (ventesimo). In crescita Marco Giallini (dodicesimo) e Paola Cortellesi (tredicesima).

I Top 50 sono in distribuzione sul numero di Box Office del 30 agosto/15 settembre, già disponibile in versione digitale su Apple Store, Google Play e Window Store e nei prossimi giorni in versione cartacea (diffusione speciale alla Mostra di Venezia). Anticipazione della classifica su e-duesse in formato pdf.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.