10 Settembre 2019  13:08

Toronto, è guerra aperta a Netflix e Amazon

Valentina Torlaschi
Toronto, è guerra aperta a Netflix e Amazon

Lo Scotiabank Theatre di Toronto (@GettyImages)

Il circuito Cineplex si è rifiutato di proiettare nelle proprie sale i film delle piattaforme selezionati dal Festival

I film Netflix e Amazon selezionati dal Festival di Toronto non saranno proiettati nelle sale del cinema Scotiabank Theatres, che da anni è la location per le anteprime riservate alla stampa. Il circuito Cineplex – titolare del cinema – ha infatti deciso di non ospitare nelle proprie sale gli screening di quelle produzioni che non rispettano il “tradizionale modello di distribuzione”. Più precisamente, la portavoce di Cineplex Sarah Van Lange ha affermato ad The Hollywood Reporter che «ci sono centinaia di fantastici titoli che compongono il programma del festival quest'anno, e, con tutta questa scelta, abbiamo chiesto che le nostre proiezioni ospitino solo produzioni di Studios che comprendono e apprezzano l'importanza della distribuzione in sala».

La posizione critica di Cineplex verso le piattaforme è risaputa. Il Ceo della catena canadese Ellis Jacobis – che è anche a capo della National Association of Theatre Owners, l’organizzazione che rappresenta gli esercenti nel Paese – ha più volte sollevato perplessità verso i servizi di streaming che vogliono assicurarsi un breve passaggio nelle sale solo per partecipare alla corsa agli Oscar.

La decisione di Cineplex ha costretto il Festival Toronto a spostare le proiezioni stampa dei film Amazon e Netflix nelle sale più decentrate del Bell Lightbox di King Street.

EDITORIALISTI

Stefano Radice

ACCADDE OGGI

  • 19 Novembre 2014
    Anica, buon lavoro al presidente Anec
    Anche l’Anica si congratula con Luigi Cuciniello per l’elezione a presidente dell’Anec. In un comunicato ufficiale, l’associazione delle imprese

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy