e-duesse.it / News / Cons. Electronics / Il futuro dell’IoT secondo Samsung

navigation

Il futuro dell’IoT secondo Samsung

Il futuro dell’IoT secondo Samsung

Hyunsuk (HS) Kim, President, Head of Samsung Consumer Electronics and Samsung Research

“Stiamo lavorando per rendere tutti i nostri device connessi realmente intelligenti entro il 2020”

Da tempo Samsung è tra i colossi high tech che sta puntando a realizzare un ecosistema di device connessi che possono essere gestiti in modo semplice in remoto. Al Consumer Electronic Show in svolgimento a Las Vegas l’azienda coreana ha presentato la propria visione sull’IoT, con l’obiettivo di «accelerare i processi di adozione dell’IoT da parte di tutti gli utenti e stiamo lavorando per rendere tutti i nostri device connessi realmente intelligenti entro il 2020. E stiamo facendo tutto ciò per aiutare le persone a godere di tutti i benefici offerti dalla cosiddetta connected life” ha affermato Hyunsuk (HS) Kim, President, Head of Samsung Consumer Electronics and Samsung Research. Una delle problematiche della diffusione dell’IoT la frammentazione e la complessità di utilizzo dei prodotti connessi, anche per questo Samsung collabora con l’Open Connectivity Forum (OCF), l’ente principale in materia di standardizzazione a livello globale, per stabilire gli standard di settore necessari per semplificare l’utilizzo dell’IoT, e ha annunciato che i chip ARTIK, i nuovi condizionatori e il frigorifero Family Hub di Samsung sono i primi prodotti a essere certificati dall’associazione per i loro livelli di interoperabilità in ambito IoT. Entro primavera, inoltre, l’azienda di Seoul, unirà le sue applicazioni IoT, tra cui Samsung Connect, Smart Home, Smart View nell'app SmartThings, per connettere e gestire qualsiasi dispositivo abilitato SmartThings direttamente dal telefono, TV o auto attraverso una singola applicazione. A proposito di automobili, Samsung ha reso noto l'intenzione di collegare Harman Ignite allo SmartThings Cloud. Nella gestione dei device connessi Samsung è consapevole che diventano fondamentali gli intelligent assistant e ha annunciato in tal senso che nel corso dell’anno Bixby, il suo assistente vocale, sarà integrato in un numero selezionato di Samsung Smart TV e nei nuovi frigoriferi Family Hub. Questi ultimi saranno dei veri e propri centri di comando della casa connessa, integrando nuove funzioni come Meal Planner, l’app dal facile utilizzo pensata per creare ricette basate sulle preferenze o sulla dieta dei membri della famiglia, ma anche “leggendo” le date di scadenza dei cibi. Al CES Samsung, ha inoltre mostrato un’altra serie di prodotti, il più spettacolare sicuramente è "The Wall", il primo TV MicroLED modulare da 146” al mondo pensato per il mercato consumer. Nella seconda metà dell’anno invece arriverà negli Stati Uniti e in Sud Corea, il primo TV QLED al mondo con tecnologia AI da 8K. Per il mercato ged invece il colosso coreano ha presentato lavatrice WW6850N – predisposta per loT - con tecnologia QuickDrive, che muove i capi all’interno del cestello dall'alto verso il basso e aggiunge un movimento in avanti e indietro utilizzando la piastra posta sul retro, portando una doppia azione dinamica che rimuove rapidamente e delicatamente la sporco e fornisce un ciclo di lavaggio intenso e completo.