07 Febbraio 2020  10:49

I top trend del design per il 2020

ARIANNA SORBARA
I top trend del design per il 2020

Case libere, basta confini tra le stanze | Luci Dibley-Westwood © 2013 Houzz

Houzz, la piattaforma online specializzata nella ristrutturazione svela i sette must d’arredamento che saranno protagonisti nei prossimi dodici mesi

Con una community di milioni di proprietari di casa e oltre 2,5 milioni di professionisti nel campo della ristrutturazione e della progettazione residenziale, Houzz, la piattaforma online leader mondiale nella ristrutturazione ha un punto di vista privilegiato per prevedere cosa caratterizzerà le nostre case nel 2020. Tra le novità più interessanti spiccano nuovi esordi stilistici e nuove tendenze per colorare le pareti. Ecco allora la piattaforma online leader mondiale nella ristrutturazione – svela i 7 must d’arredamento che si renderanno protagonisti dei prossimi dodici mesi.

Il Baitismo, ovvero case effetto baita

L’effetto baita è l’estremizzazione del rustrial - stile molto in voga l’anno scorso che ha unito l’industriale al rustico - e, allo stesso tempo, una rivisitazione moderna dello stile country che non disdegna stufe a legna e stile delabrè, ma in piccole dosi. Il tratto distintivo di questo stile? La presenza assoluta del legno. Che si tratti di una semplice tavolo di legno massiccio o di intere pareti ricoperte di legno, per i proprietari di casa su Houzz sembra essere un vero must-have.

Case libere, bastaconfini tra le stanze

Non solo sono stati abbattuti i muri tra cucina e zona living, ma sempre più cadono anche i confini funzionali di tutte le stanze della casa. È così che in misura sempre maggiore troviamo aree lavoro in camera da letto, spazi relax in cucina e corridoi che si trasformano in armadi. L’elemento vincente? Notiamo come gli Interior designers su Houzz includono soluzioni ibride intelligenti e giocano con idee salvaspazio.

Alla ricerca di più spazio! 50 e non di più

Fare il meglio che si può con quello che abbiamo: sembra essere questo il motto del 2020. Partendo da un dato interessante: 50 mq è la metratura più cercata su Houzz. Ecco allora che vediamo foto di progetti che ridiano vita a mansarde, sottoscala e altri spazi dimenticati. Tra tutti, progetti di soppalchi realizzati su misura in cui lo spazio diventa godibile, anche se piccolo.

Stanza 2020: cucina e camera da letto

Se la cucina è la stanza più ristrutturata secondo i dati di Houzz&Home 2019, la camera da letto riscuote il maggior successo nel 2020. È questo il luogo dove osare di più e sperimentare pareti colorati e nuovi tessuti. Niente più minimalismo candido dunque, in questa stanza si punta sui colori e sulle trame fiorite.

L’effetto decorales ai muri

Un colore su tutti non c’è. Al suo posto, l’effetto decorales, il decor effetto murale che si può ottenere con la tinteggiatura, le piastrelle o la carta da parati. Non importa quale sia la gradazione di colore scelta, l’importante è che ci sia, soprattutto in camera da letto. Nonostante grigio, nero e bianco rimangono i colori più cercati su Houzz, le foto più salvate ci mostrano che in camera da letto piacciono il blu petrolio o le carta da parati a temi naturali. In generale, il 2020 sarà un inno ai colori e ai dipinti in grande dimensione.

Sostenibilità

La sostenibilità non è più una tendenza. Piuttosto, come abbiamo già notato in questo ultimo anno, questo tema è sempre più parte integrante della progettazione e, indubbiamente, sta creando un movimento che sta prendendo piede nel settore su scala industriale. Tra le implementazioni che motivano la scelta di ristrutturare casa nostra, secondo i dati di Houzz&Home 2019, il 30% è spinto dal voler migliorare i materiali utilizzati e renderli non dannosi per la salute, mentre il 19% è desideroso di inserire elementi green e sostenibili all’interno della propria abitazione.

Più natura! Giardini indoor e piante

Il giardinaggio indoor è ormai diffusissimo su Houzz. Siamo testimoni di come gli interior designer siano sempre più consapevoli del desiderio di verde in casa e di come inseriscano le piante come elemento di design, un antistress naturale. Nel 2020vedremo inoltre sempre più materiali e progetti ispirati in misura dalla natura. Lo confermano le cementine con una gamma di effetti che richiamano materiali naturali, dal legno al marmo, e le nuove decorazioni a parete effetto 3d che riprendono movimenti naturali lignei o che ricordano l’acqua del mare.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 15 Giugno 2020
    È ora
    Con l’apertura dei negozi il 18 maggio scorso, il Paese sta tornando lentamente alla normalità e anche il settore retail prova a ripartire.
Arianna Sorbara - Progetto Cucina

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cucine e Built In

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy