28 Settembre 2017  09:35

La Vigilanza Rai approva la stretta sugli agenti

Eliana Corti
La Vigilanza Rai approva la stretta sugli agenti

Stop ai conflitti di interesse: non sarà possibile produrre un programma del proprio assistito

La commissione di Vigilanza ha approvato la risoluzione che dovrà impedire i conflitti di interesse tra Rai e gli agenti delle star che lavorano per il servizio pubblico (qui in allegato). «Nell'attuale assetto del mercato radiotelevisivo italiano si è venuto determinando nei rapporti tra gli agenti di spettacolo e le aziende del settore uno squilibrio a favore dei primi, che rende difficoltoso l'accesso al mercato di nuovi soggetti economici, con effetti negativi anche per artisti e autori emergenti», si legge nel testo. La risoluzione è stata votata all’unanimità dai presenti; non hanno infatti partecipato alla seduta gli esponenti Pd Roberto Ruta, Tommaso Ginoble e Salvatore Margiotta.

L’atto di indirizzo riprende testo originario depositato a luglio dal relatore Michele Anzandi, aggiungendo l’auspicio di un intervento legislativo del governo per regolare il settore tv nel suo complesso, in modo da evitare asimmetrie competitive tra la Rai e le altre emittenti. Tra i divieti più importanti, c’è quello per le società controllate o collegate ad agenti che rappresentino star di ottenere contratti di produzione; un divieto esteso anche alle società che fanno capo a un artista (come L’Officina di Fabio Fazio).

Non è stato quindi ascoltato il commento sul tema del sottosegretario MiSe Antonello Giacomelli, secondo il quale la sola via di intervento – onde evitare appunto distorsioni nel mercato – è quella della legge: «Immaginare di diversificare le regole di mercato tra la Rai e gli altri broadcaster mi pare insensato, ingiusto ed impraticabile. Temo porterebbe a soluzioni pasticciate ed equivoche. Oltretutto con l’effetto di creare più conflitti d’interesse di quelli che si punta a risolvere. Se l’obiettivo è davvero evitare conflitti d’interesse, la via maestra, e la sola, è quella della legge», aveva dichiarato.

Trovate in allegato il testo approvato dalla commissione di Vigilanza

Contenuti correlati : fazio rai vigilanza anzaldi agenti
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 05 Giugno 2020
    La TV specchio del futuro
    Karl Popper sosteneva che il futuro fosse aperto, che dipende dalle nostre azioni, che a loro volta dipendono dai nostri...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy