e-duesse.it / News / Televisione / Mediaset chiede la risoluzione del contratto con Vivendi

navigation

Mediaset chiede la risoluzione del contratto con Vivendi

Mediaset chiede la risoluzione del contratto con Vivendi

Pier Silvio Berlusconi (©UsMediaset)

L’udienza sull’affaire Premium è rinviata al 12 marzo

Mediaset e Fininvest cambiano idea: nell’udienza di ieri in merito alla causa civile contro Vivendi per il mancato acquisto di Premium e la presunta tentata scalata del gruppo di Bolloré, la società italiana ha infatti richiesto non più l’esecuzione del contratto, bensì la sua risoluzione per inadempienza. La richiesta è legata al fatto che Mediaset ha ceduto a Sky la piattaforma tecnologica di Premium e successivamente firmato un accordo sui contenuti relativo ai canali di trasmissione. Alla luce della nuova richiesta, il giudice Daniela Marconi ha riconvocato le parti per il 12 marzo, dando tempo a Mediaset fino al 30 gennaio e a Vivendi fino al 28 febbraio per depositare memorie aggiuntive. Il contratto con Vivendi risale all’aprile 2016 e prevedeva uno scambio paritetico di azioni tra le capogruppo del 3,5%. Mediaset ha chiesto un risarcimento di 3mld per il mancato acquisto della sua pay tv.

Contenuti correlati: vivendi , mediaset , mediaset premium

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.