19 Maggio 2020  12:50

Nielsen e Polimi: boom di digitale e streaming

redazione
Nielsen e Polimi: boom di digitale e streaming

©Pixabay

I dati dell’Osservatorio Multicanalità 2020 alla luce del lockdown e della Fase 2

Riscoperta della tv tradizionale e picchi per lo streaming Ott: sono alcuni dei trend dell’epoca Covid e della Fase 2 presentati nel corso dell’anticipazione de “L’Osservatorio Multicanalità 2020, il nuovo umanesimo digitale”, webinar eralizzato da Nielsen in collaborazione con la Business School del Politecnico di Milano. Stefano Cini, Marketing Analytics Director di Nielsen Connect Italia, parla di un “Nuovo Rinascimento, che mette al centro non l’uomo tout court, ma l’individuo che colloca il Digital alla base della piramide di Maslow” (la piramide dei bisogni, ndr.). In particolare, sul fronte media e comunicazione, emergono due scenari, secondo Luca Bordin, General Manager Nielsen Media: “da una parte l’incremento dei consumi mediatici che coinvolgono, con diverse caratteristiche e significati, tutto lo scenario dei mezzi di comunicazione moderni, dall’altra la brusca frenata degli investimenti adv”.

AUDIENCE E ADV. L’incremento del tempo speso davanti agli schermi televisivi è omogeneo in tutti i continenti: negli Usa Nielsen Global Media ha misurato una crescita del time viewing nelle settimane successive all’inizio del lockdown (il 16 marzo negli States) pari al 27%. Ed è globale, seppur disomogena, la frenata degli investimenti pubblicitari nelle stesse settimane: -11% negli Usa, -5% in Uk, -29% in Francia, -15% nei Paesi Bassi, -29% in Spagna, -6% in Germania e -6% in Australia. “Una reazione prevedibile. L’advertising si conferma un fenomeno ciclico e la preoccupazione per una possibile recessione è diffusa, sebbene in questa fase l’esposizione ai media da parte dei consumatori sia molto alta su tutte le piattaforme”.

IN ITALIA. In Italia, la tv tradizionale si è dimostrata “resiliente”, nonostante la sospensione dello sport e di molti show in diretta. L’audience media nelle settimane centrali di marzo è cresciuta, mantenendosi in linea con la media degli ultimi mesi la rilevanza sui Social Network. “Il lockdown spinge la diffusione delle offerte in streaming o Video On Demand, tendenza che emerge chiaramente attraverso il volume di commenti sui social network (+140% vs aprile 2019) stimolati proprio da questi contenuti”. Spicca, in particolare, il dato di Disney+, che secondo le fonti Audiweb ha raggiunto in poche settimane 5mln di utenti.

Contenuti correlati : covid-19 nielsen polimi coronavirus
Iscriviti alla nostra newsletter

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.

EDITORIALISTI

  • 04 Maggio 2020
    Come uscire dall’impasse?
    E' un numero particolare questo di Tivù, pensato e scritto, nonché più volte modificato, sull’onda degli eventi –...
Linda Parrinello

ACCADDE OGGI

  • 31 Maggio 2012
    Accordo tra ReteCapri e Sitcom
    Costantino Federico, editore di ReteCapri, e Valter La Tona, ad del gruppo Sitcom, hanno firmato un accordo che prevede che ReteCapri, quale operatore...

Ricevi la Newsletter!

Televisione

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy